domenica 29 giugno 2014

Saldi estivi e saldi invernali

Le date dei saldi, le vendite a prezzi scontati di fine stagione, sono regolamentate da precise leggi regionali e/o comunali e comunicate di stagione in stagione. In tutta Italia però, le date di partenza unificate, frutto di un negoziato tra le Regioni sono:  il primo giorno feriale prima dell'Epifania per i saldi invernali, il primo sabato di luglio per quelli estivi. I saldi mediamente durano tra i 45 ed i 60 giorni... ecco alcuni consigli!
Quando arriva il periodo dei saldi spesso non si sta più nella pelle, perchè finalmente possiamo acquistare il capo a cui abbiamo fatto il filo durante tutto l'anno, che abbiamo guardato e ammirato con gli occhi della passione e dell'amore ma sempre e solo nella vetrina, senza mai avvicinarci, perchè troppo costoso per essere comprato a prezzo pieno. 
Ma da qualche giorno  sono iniziati quasi in tutta Italia  " i  saldi"  e si è potuta finalmente aprire la stagione della caccia al capo in saldo e pensare in gran stile ad una spedizione saldifera, e questa volta non solo per guardare, ma anche per provare, e poi guardarsi allo specchio e godersi questo momento tanto atteso, quello di riuscire a comprare finalmente il capo tanto desiderato.
Ovviamente i saldi, oltre ad essere una gioia per il proprio io, aiutano anche a rinnovare in modo saggio ed economico il proprio guardaroba, quindi ben vengano questi periodi così favorevoli all’acquisto. Anche se, non è sicuramente facile aggirarsi tra i negozi con i cartelli "Saldi" in bella vista e approfittarne.
Sono infatti più di un milione le persone di tutte le razze e di tutte le  età che aspettano con brama e desiderio questo momento ...  il giorno in cui, l’oggetto o  l'abbigliamento, quello dei loro sogni, desiderato e agoniato potrà finalmente  diventare l'oggetto della loro quotidianeità e sinceramente, tra queste persone, ci sono anch'io!
Probabilmente, visto il periodo di crisi, ormai la maggior parte delle persone, risparmia in altri periodi dell’anno, attendendo proprio l’inizio dei saldi per gli acquisti più importanti o per quelli che servono tutti i giorni come vestiti, borse e scarpe, lanciandosi nella ressa dei primi giorni per non farsi scappare i capi che avevano individuato all'inizio della stagione, sopportando e sfidando il freddo e anche ore di code fuori i negozi e alle casse.
C'è da dire, che la mattina del primo giorno dei saldi, si possono realizzare ottimi affari, bisogna solo avere un fisico allenato, tanta santa pazienza e gambe pronte, i centri commerciali  o i negozi sono pieni di merce da comprare che stuzzicano il nostro ego con cartelli  giganti che incitano all’acquisto e tutti noi siamo pronti a ingranare la marcia e partire per  il grande viaggio attraverso il mondo dei saldi...
Lo so io, e lo sanno almeno altre cinquecentomila persone che sono pronte a tutto, ferme tutte belle in fila di fronte alle saracinesche, in guardia con gli occhi svegli e pronti alla ricerca del capo o dell'oggetto dei desideri, pronte anche a strapparci dalle mani l'oggetto del contendere per portarlo come un trofeo alla cassa o come se fosse la coppa vincente di una gara.
E quando le saracinesche aprono è il momento in cui, una massa informe di persone chiacchierante e agitata si riversa sugli scaffali agguantando, provando, saggiando, masticando tutto ciò che trova a portata di mano. Non ci sono regole: chi arriva prima, vince il premio o  il più forte vince, dunque largo alle sgomitate.
E' uno spettacolo mai visto, indescrivibile  una marea di gente che entra e  esce dai negozi, dando libero sfogo alla sua brama di shopping,  ma attenzione a comprare in saldi, ci sono alcune regole da seguire per non avere brutte sorprese a casa, ma, di questo, ne parleremo nel prossimo post "Le regole per comprare in saldi"
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...